Viewport_bg
Modulistica Newsletter Eventi Fattura_elettronica Registro_imprese verifichePA Nuova Visura Nuova Visura

IL REGISTRO IMPRESE PARLA INGLESE





 

Dal 20 ottobre i certificati e le visure camerali delle imprese, oltre alla loro versione italiana, sono disponibili anche in lingua inglese, arricchendo così l'offerta dei documenti ufficiali che possono essere richiesti all'anagrafe delle imprese delle Camere di Commercio italiane.

Il progetto, inserito nell'ambito del cosiddetto decreto "Destinazione Italia", ha puntato a introdurre misure che possono facilitare investimenti in Italia da parte di imprese estere e dall'altra agevolare la diffusione delle imprese italiane nell'ambito delle economie straniere.

In questi primi mesi dal lancio del nuovo servizio, l'iniziativa ha incontrato un crescente favore da parte di utenti professionali e imprese residenti all'estero. Oltre la metà delle visure in inglese, richieste da utenti occasionali attraverso il portale registroimprese.it, è finita direttamente oltralpe, segnalando una effettiva esigenza degli operatori stranieri di poter disporre facilmente, nella lingua del business internazionale, di informazioni legali ed economiche affidabili su possibili partner italiani. Per la restante metà delle richieste, provenienti dall'Italia, la loro consistenza segnala l'attenzione elevata che le nostre imprese continuano a manifestare verso le opportunità di internazionalizzazione, in attesa di una significativa e stabile ripresa della domanda interna.

Dalla data di attivazione del servizio (20/10/2014) alla data attuale sono stati richiesti complessivamente 3.500 certificati e 8.646 visure. Le visure richieste tramite il portale www.registroimprese.it sono state 2.218 di cui 1.138 richieste da utenti italiani e 1.080 da utenti stranieri. Di questi l'interesse maggiore si è concentrato tra utenti residenti nel Regno Unito (da cui provengono il 27% delle richieste straniere), in Germania (17%) e negli Stati Uniti (10%).

Le imprese possono richiedere allo sportello camerale un loro certificato già tradotto in lingua inglese ed esente da bollo costituendo ciò una soluzione più semplice, veloce ed economica rispetto alla traduzione giurata di un atto rilasciato in lingua italiana.

Oltre alle imprese i vari utenti non registrati accedendo al portale "registroimprese.it" possono richiedere la visura in lingua inglese dell'impresa interessata, perfezionando l'acquisto tramite carta di credito.